Glassnews2003

| martedì 15 maggio 2007

Puoi collaborare a questo manifesto firmandolo e aggiungendo quello che
secondo te manca per avere un‘informazione più trasparente

Glassnews2003 è un "insieme di regole" che ad oggi, 16\11\03, operatori della
comunicazione, hanno messo a punto, al fine di dare sempre più trasparenza ed
imparzialità all’informazione, troppo spesso manipolata ed asservita ai potenti
di turno.

Tuttavia trovo il mondo dell’informazione estremamente non corrispondente alle
esigenze della società reale per cui non posso non provare almeno a cercare una
serie di regole che almeno in parte cerca di limitare la possibilità di
manipolazione dell’informazione che comunque rimane legata all’etica ed alla
deontologia degli operatori.



Il sistema glassnews2003 permette all’ascoltatore di avere una visione neutra ed
incontaminata, per quanto possibile (la malafede è sempre in agguato) della
notizia attraverso alcune informazioni essenziali: le immagini ed i suoni,
l’ambiente, le voci e le interviste che saranno integrali e senza tagli. I salti
temporali saranno visualizzati attraverso l’orologio sempre in evidenza sullo
schermo.



Oggi la deontologia dell’informazione è orientata verso il “non dire”, non
nuocere i potenti, anche a scapito della verità. Sono premiati i giornalisti più
indulgenti mentre sono epurati quelli recalcitranti.



Come sappiamo non siamo un modello nel mondo in fatto di libertà di
informazione, come moltissime cose anche l’informazione in Italia è stata
asservita ai gruppi industriali e di potere.



Il manifesto di glassnews2003

a) Ripresa Audio e Video


1. Le immagini delle news devono essere reali, non è concessa nessuna
simulazione, (come avviene ad esempio spesso in operazioni di polizia, finanza o
esercito…).

2. Il sonoro deve essere quello risultante dal “grezzo” e mai post prodotto
separatamente dalle immagini, il commento del giornalista va fatto in video e
dev’essere contemporaneo all’azione che si sta documentando.

3. Non è ammesso quindi il commento del giornalista in sede separata.

4. La musica è ammessa solo se fa parte dell’ambiente

5. La cinepresa deve essere a spalla

6. Il filmato deve essere a colori ed in 4\3

7. Non sono concesse illuminazioni speciali.

8. Il lavoro sulle ottiche e sui filtri è proibito (è proibito attaccare calze
agli obiettivi.)

9. L’operatore dovrà registrare l’orologio1 come time\code in modo che siano
palesi ed evidenti i salti temporali.

10. Le immagini di repertorio vanno segnalate con un’apposita scritta.

11. In caso di intervista si spiegherà all’intervistato che è ripreso in
“glassnews2003” specificandogli il tempo che ha a disposizione. Sarà lui stesso
a dare il segnale dell’inizio della dichiarazione con il verbo “comincio a dire
che…” e chiuderà con “è tutto”.

12. L’opinione esposta nelle interviste deve riguardare i fatti accaduti e non
la controparte politica.

13. Durante i cortei vanno riprese immagini dentro la manifestazione
raccogliendo i motivi dei manifestanti. Per cui per documentare una
manifestazione occorrono sempre due telecamere con gli orologi sincronizzati.

14. Consideriamo assolutamente alterato il report di una manifestazione
documentato con immagini riprese con il teleobiettivo ed una voce a commento.


15. Va sentita in glassnews anche la controparte del corteo (ente istituzione,
industria etc.).









b) Montaggio



1. Ogni pezzo comincia da nero con una scritta che comprende la data l’ora che
scorre come time code ed il luogo.

2. Per tutta la durata del pezzo vi rimarranno in sovrimpressione in uno o più
angoli dello schermo.

3. Il sonoro va tagliato con il video senza alcun tipo di slittamento o peggio
sovrapposizione di audio di ambiente o parlato.

4. I servizi dureranno da 1’30” a 3’

5. Non sono ammesse immagini di repertorio.

6. L’audio va lasciato così com’è, non può essere filtrato ne manipolato nelle
sue frequenze.

7. la traccia del microfono d’ambiente e la traccia del microfono per la voce
per raccogliere soggettive audio vanno livellate insieme in modo che l’una non
escluda l’altra.

8. l’intervista non va tagliata.

9. Va sempre riportata contestualmente anche l’opinione opposta per un numero
uguale di secondi.

10. Il montaggio di una manifestazione può alternarsi con immagini dall’interno
del corteo a campi lunghi, sempre che la sequenza tra le due immagini abbia una
continuità di time code al frame. Le due camere inviate quindi dovranno avere
una sincronizzazione degli orologi.

0 commenti: